22/12/2017

Tra le molteplici  detrazioni che è possibile effettuare in fase di dichiarazione dei redditi segnaliamo  la possibilità di detrarre i compensi  versati quale mediazione per l’acquisto dell’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale per un importo non superiore a 1.000 euro per ciascuna annualità.

Ai fini della detrazione  occorre tener presente che:

  1. la detrazione dall’imposta lorda è pari al 19% degli oneri sostenuti per i compensi corrisposti ai soggetti di intermediazione immobiliare per l’acquisto dell’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale per un importo non superiore a 1.000 euro;
  2. la detrazione spetta anche per l’acquisto di diritti reali minori (per esempio usufrutto) ferma restando la condizione che l’immobile sia adibito ad abitazione principale;
  3. se l’acquisto è effettuato da più proprietari, la detrazione, nel limite citato, deve essere ripartita tra i comproprietari in ragione delle percentuali di proprietàanche se la fattura è intestata ad un solo comproprietario;
  4. se il compenso viene pagato in data anteriore o a seguito della stipula del preliminare di vendita la spesa può essere portata in detrazione nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui la stessa è stata sostenuta, a condizione che tale preliminare risulti regolarmente registrato.


Iscriviti alla Newsletter

Rimani connesso con Immobiliare Frigerio per novità e tanto altro!